“… dedicato a Leonardo”, “Là, dove finisce il solenoide”, “Luce dal ghiaccio: un alone per il Sole”, “Il chilogrammo di Planck”, “Effetti Joule e Peltier” sono i titoli dei problemi teorici e sperimentali con i quali si sono dovuti confrontare i 100 studenti selezionati per la Gara Nazionale delle 33-sime Olimpiadi di Fisica che si sono svolte a Senigallia presso il Liceo Scientifico “Medi” dal 10 al 13 aprile 2019.

Il processo di selezione è iniziato lo scorso mese di dicembre con le gare di Istituto, alle quali hanno partecipato circa 50.000 studenti, e si è svolto presso le 850 scuole iscritte al concorso, la successiva gara di secondo livello, nello scorso mese di febbraio, in 58 poli nazionali a cui hanno partecipato oltre 4000 studenti. La gara ha permesso ai migliori 100 studenti selezionati su tutto il territorio nazionale di condividere esperienze ed emozioni in tre giorni di intenso lavoro, dove oltre ad affrontare la gara sperimentale e la gara teorica, gli studenti hanno potuto assistere a conferenze su argomenti scientifici, coltivare amicizie e condividere interessi comuni.

Allo studente Valerio Tommaso frequentante la classe 5C del liceo scientifico, vanno le più sentite congratulazioni della Dirigente Scolastica, Vilma Petricone, a cui si unisce tutto il corpo docenti dell’istituto Parentucelli-Arzelà.

garanaz19

Lo studente Tommaso Valerio della 5C rappresenterà la Liguria alla Fase Nazionale delle Olimpiadi di Scienze, sezione Scienze della Terra, essendosi classificato primo alla Fase Regionale che si è tenuta a Genova il 27 marzo. La gara nazionale si terrà a Pavia dal 10 al 12 maggio. Buona anche la posizione delle studentesse Martina Granato 5B e Alice Beconcini 5E che si sono classificate rispettivamente al 4° e 5° posto nella sezione Biologia. Complimenti vivissimi a questi studenti da parte della Dirigente scolastica, Vilma Petricone, a cui si unisce tutto il corpo docenti dell'Istituto.

Una piccola delegazione di nostri alunni venerdì 1 marzo, al teatro impavidi di Sarzana, è stata premiata dalla Consulta dello Sport e dal CONI. Il premio è stato assegnato per la promozione verso lo Sport che da anni la nostra Scuola fa e per i risultati ottenuti in questi anni nei Campionati studenteschi a livello provinciale, regionale ed anche nazionale in diverse discipline sportive: Pallavolo, Judo, Nuoto e Salvamento, Atletica, Basket, Calcio, Tiro con l'arco. Inoltre ogni anno la nostra istituzione scolastica collabora con la cooperativa Cometa, che si occupa dei diversamente abili, per supportarli durante i loro eventi sportivi.

Il Parentucelli Arzelà sarà presente con allievi delle classi IIIA, IIIB, VA Classico  4L e 4M Turistico guidati nel percorso dai proff. Ivana Cargiolli, Anita Cipolli, Monica Nicoli, Mino Vocaturo

La Delegazione della Spezia propone

“La navigazione dal passato al futuro”

Tenendo conto che da parte della Presidenza Nazionale del FAI è arrivato il suggerimento di focalizzare l'attenzione su "Un ponte fra culture", il FAI Delegazione della SPEZIA ha pensato di far conoscere due navi che rappresentano tutto ciò che c'è stato e ci sarà ancora nel futuro riguardo al sistema di navigazione, vale a dire una nave a vela e una di tipo FREEM di ultima generazione.                

Le navi hanno sempre rappresentato il mezzo per raggiungere nuove terre, mettere in contatto nuovi popoli, portare aiuto e soccorso alle popolazioni in pericolo, tramutarsi in ospedali in caso di necessità.

Di qui la scelta di due navi che rappresentano tutto questo ed altro ancora.

Come nave “antica”, (navigazione a vele) verrà fatta visitare Nave Italia, affiancata dalla nave di tipo FREEM Bergamini di ultima generazione.

La visita si svolgerà dalle 10 alle 17 ultima entrata, fino alle 18 dentro l'Arsenale della Spezia.

A rendere ancora più interessante e completa la visita verrà raccontata  

  • la navigazione a vela secondo i venti e le stelle,
  • il mito del mare e dell'avventura nella letteratura antica e moderna, con lettura di brevi brani o poesie
  • il rancio a bordo dall’antichità ad oggi (mostra di pannelli su Nave Italia)

In tutte queste manifestazioni a raccontare la storia e far visitare i luoghi saranno impiegati numerosi ed entusiasti studenti delle scuole secondarie della città come Apprendisti Ciceroni.

WhatsApp Image 2019 03 19 at 19.46.07

Matteo si è imposto con un elaborato dal titolo:”Mare Nostrum: un progetto di A.S.L.”, sintesi del lavoro svolto dalla classe 5D scientifico dell’IISS Parentucelli-Arzelà di Sarzana nel contesto dell’attività di alternanza scuola-lavoro riguardante lo studio dell’impatto ambientale da plastiche e microplastiche.

Il progetto, partito nel 2015, aveva visto gli studenti della allora 3D impegnati, al fianco della loro insegnante di scienze Prof.ssa Danila Rossi, in una vasta indagine di monitoraggio costiero sul litorale di San Rossore, Marinella e Punta Corvo, per verificare il problema dell’inquinamento da reperti artificiali piaggiati, in particolare plastica. I campionamenti erano stati svolti in modalità "citizenscience", ovvero acquisiti attraverso un protocollo standardizzato, sotto la supervisione della ricercatrice del CNR-ISMAR di Lerici Dott.ssa Silvia Merlino che aveva coordinato la raccolta e l’analisi dei materiali, nonché l’elaborazione dei dati e il loro successivo inserimento nel Database SEACleaner del CNR.

La classe 5D aveva inoltre partecipato alla sessione per le scuole della Conferenza Internazionale dell'European Cetacean Society, tenutasi presso il CAMeC di La Spezia 6/10 aprile 2018, presentando un cartellone esplicativo in lingua inglese, un video ed una relazione sul monitoraggio svolto, che avevano riscontrato molto interesse.

Oggi, a distanza di quattro anni, il premio a Matteo è una conferma di come la salvaguardia dell’ambiente debba essere una priorità per tutti i giovani che credono nel futuro.

( Il premio viene devoluto in beneficenza all’associazione “Danzabilmente” che si occupa di far ballare insieme bambini normodotati e diversamente abili)

Seafuture premio

 

 

 

In considerazione degli eccellenti risultati ottenuti nella gara del 21 febbraio scorso svoltasi a Viareggio e a cui hanno partecipato le scuole delle province di La Spezia, Versilia, Massa e Carrara, lo studente Tommaso Valerio, frequentante la classe 5C del liceo scientifico T.Parentucelli, parteciperà alla Gara Nazionale delle Olimpiadi Italiane di Fisica che avrà luogo a Senigallia dal 10 aprile p.v.
Allo studente vanno le più sentite congratulazioni della dirigente scolastica, Vilma Petricone, a cui si unisce tutto il corpo docenti dell’istituto.

Un altro successo per i ragazzi del Parentucelli di Sarzana, dopo il sesto posto in Italia alle Olimpiadi della Statistica, arriva il terzo posto alla Coppa Meucci.

Venerdì 8 marzo, presso Villa Rinchiostra di Massa, si è svolta la gara a squadre locale delle Olimpiadi della Matematica.

Gli studenti Orlando Bates (4B), Jacopo Bianucci (1B), Erni Dellialisi (5A), Damiano Matrone (1B), Lorenzo Tinfena (4B), Nicole Tognetti (5C), Niccolò Tognoni (4B) e Tommaso Valerio (5C) allenati dalle professoresse Elena Roffo e Marianna Roccetti hanno conquistato la medaglia di bronzo.

Complimenti vivissimi a questi studenti da parte della Dirigente scolastica, Vilma Petricone, a cui si unisce tutto il corpo docenti dell'Istituto. 

Pagina 1 di 3