50 Confezioni all’asta. Asta di beneficenza per attrezzare e rigenerare tecnologicamente la cantina dell’Istituto.

Vogliamo allestire una cantina che sappia coniugare modernità e tradizione. Un nostro generoso benefattore, storico bracciante della Val di Magra ci ha donato le sue botti di cemento, adatte per i vini rossi. Adesso dobbiamo comprare una botte di acciaio, con impianto refrigerante per i bianchi. Non abbiamo le risorse necessarie e confidiamo di trovarle il 13 dicembre dove metteremo all’asta i prodotti ottenuti dal lavoro dei nostri ragazzi nella precedente annata agraria. Con un po’ di volontà ,creatività e vicinanza siamo certi di raggiungere questo obiettivo. Per il futuro dei nostri alunni, e prepararli adeguatamente ad affrontare nuove sfide. Vi aspettiamo, certi del vostro contributo.